Il brevetto internazionale, detto PCT, consente di prenotare la nostra invenzione in moltissimi stati del mondo. Con una procedura inizialmente unitaria l’Ufficio internazionale procede ad effettuare una ricerca di novità e successivamente, se richiesto, un esame preliminare internazionale a seguito del quale fornisce al richiedente una valutazione in merito alla possibilità che la domanda di brevetto ha di essere accolta. Una volta completata questa fase, in genere dopo 20 o 30 mesi dalla data di priorità, si dovrà entrare nelle fasi nazionali o regionali chiedendo a ognuna di queste di esaminare la pratica ed eventualmente concederla. Da questo momento in poi il trovato si scinderà in tanti brevetti nazionali che seguiranno ciascuno una propria sorte e un proprio iter. L’ente presso il quale si presentano le domande è l’O.M.P.I. (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) e ha sede a Ginevra. La stessa può essere presentata entro 12 mesi dal deposito in Italia di una DOMANDA DI BREVETTO NAZIONALE oppure immediatamente, dovendo in quest’ultimo caso tenere alcune precauzioni per evitare di incorrere in sanzioni penali. Il costo della procedura varia in base al numero degli stati che vengono indicati e alle possibili opposizioni che possono rendersi necessarie. La procedura prevista dal PCT (Patent Cooperation Treaty) è piuttosto complessa e tutte le relazioni con l’Ufficio brevetti internazionale devono essere intrattenute in inglese o in francese o in tedesco. Per ottenere questa tutela è quindi sconsigliabile procedere da soli ma è bene rivolgersi a un esperto. Per chi fosse interessato a estendere il brevetto solo ad alcuni stati europei risulta più conveniente richiedere una domanda di BREVETTO EUROPEO che ha un costo complessivamente più contenuto.

Per qualsiasi chiarimento, o per avere solo un preventivo, potete contattarci via E-Mail all’indirizzo: info@ufficio-brevetti.it, telefonarci allo 0587 734105 – Cell. 349 7420601, oppure venirci a trovare nel nostro studio, previo appuntamento, per esporci il vostro problema. La prima consulenza è sempre gratuita. Per affidarci un incarico potete utilizzare l’apposita sezione “UFFICIO VIRTUALE” dove troverete i vari moduli, programmi, recapiti e tutto il necessario per iniziare in modo professionale le relative pratiche. Per richiedere invece una semplice consulenza compilate e spedire l’apposito MODULO ELETTRONICO.
N.B. Le rappresentanze presso l’U.I.B.M. (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi), le consulenze legali, le cause di contraffazione, vengono esclusivamente seguite e curate da professionisti iscritti ai rispettivi albi professionali.

Per informazioni chiama i numeri 0587 734105349 7420601